• Gianna Longo

In vacanza non dimenticarti di loro , e qui ti diciamo come non farlo


CAPELLI : se non vuoi arrivare a fine estate con i capelli effetto paglia devi iniziare subito a proteggerli, Qui ti diciamo come : Un periodo di vacanza al mare o in montagna può inaridire i capelli, disidratarli e "sfilacciarli" (fenomeno delle doppie punte) a causa dell'eccesso di esposizione ai raggi solari. Per questo motivo, prima di andare in spiaggia o di esporti al sole, devi proteggere adeguatamente i capelli con una buona protezione solare,ti aiuterà a proteggerti dai raggi UV che alterano la cheratina Ogni sera ,Salsedine e sabbia devono essere asportati tutti i giorni con uno shampoo leggero,meglio se di origine organica , la salsedine si deposita sulla parte più esterna dei capelli , rovinandoli e facendoli risultare spenti indeboliti e secchi.I capelli vanno quotidianamente idratati e nutriti con un balsamo: la sera, dopo lo shampoo, applica su cuoio capelluto e capelli un maschera trattante, preferibilmente a base di aloe vera , sostanza ristrutturante e lenitiva Effettua l'ultimo risciacquo con acqua fredda mescolata con 1-2 cucchiai di aceto di mele: ristabilisce la naturale acidità del cuoio capelluto Almeno un paio di volte la settimana, prima dello shampoo, i capelli andrebbero nutriti con un impacco d'olio, perfetti quelli di jojoba, di mandorle dolci . Prima di partire per una vacanza al sole, una settimana prima e per almeno un mese assumi un integratore alimentare , perfetto ogni mattina una perla di olio di germe di grano, oppure un'integratore a base di miglio,farai scorta di antiradicali liberi che ti proteggeranno dai raggi UV. Se ti esponi a lungo al sole è consigliabile proteggere i capelli con un cappello, che dovrà essere leggero e di colore chiaro, di paglia o di cotone, per favorire la traspirazione.


5 visualizzazioni