• Gianna Longo

ABBRONZATURA: e tu che abbronzatura sei?

VACANZE SOLE E ABBRONZATURA: Tutti gli anni ci provi ma con scarsi risultati e dopo ore di esposizione solare ti ritrovi con la solita abbronzatura a macchie, pelle secca e dopo qualche giorno ricoperta da quella fastidiosa polverina bianca...Ma hai deciso che quest'anno vuoi un'abbronzatura da urlo!!!

La pelle sottoposta a lunghe esposizioni solari perde idratazione, diventa secca e si ispessisce. I raggi ultravioletti (soprattutto i raggi U-V-B) stimolano la produzione delle cellule che formano lo strato più esterno della pelle (strato corneo), un maggiore spessore cutaneo impedisce così ai raggi ultravioletti di penetrare in profondità e danneggiare le cellule, inoltre i raggi U-V stimolano i melanociti a produrre più melanina che ti regalerà la tanto ambita tintarella e servirà anche da filtro protettivo contro i raggi solari. Per avere, quindi, un'abbronzatura da urlo la pelle deve essere preparata in modo accurato.

La pelle si riproduce all'incirca ogni 28 giorni e lo strato corneo superficiale, che è formato da cellule che hanno perso il nucleo (la parte viva della cellula stessa) può risultare poco luminoso e più stratificato in alcune zone del corpo, ecco che allora quando ti esponi al sole le cellule stratificate creano un'abbronzatura poco uniforme, con un colorito a macchie. Va da sé che eliminando le cellule morte la pelle risulterà più omogenea e pronta alla tintarella tanto agognata. L' azione giusta da fare è uno scrub da effettuare con un prodotto che deve essere assolutamente non aggressivo, da massaggiare sul corpo con manualità dolci e da eseguire qualche giorno prima dell'esposizione solare. Dopo lo scrub è consigliata l'applicazione di un olio o una crema idratante che concluderà alla grande questo trattamento.

Mi raccomando una volta arrivati nelle località scelte per le vacanze ricordatevi sempre di mettere la crema solare con la protezione più adatta al vostro fototipo che dovrà essere applicata una mezz'ora prima dell'esposizione solare e rinnovata ogni due ore.

A fine giornata dopo una doccia ristoratrice, l'applicazione di un dopo sole o una crema idratante o un olio, faranno sì che la vostra abbronzatura sia luminosa, omogenea e duratura anche dopo il rientro in città.


0 visualizzazioni