• Gianna Longo

IL MIO PARRUCCHIERE E' DIFFERENTE

IL MIO PARRUCCHIERE E' DIFFERENTE! SI PRENDE CURA DEI MIEI CAPELLI! QUANTE VOLTE LO

HAI SENTITO.

Quante volte le tue amiche ti hanno detto: il mio parrucchiere è diverso, si prende davvero cura dei miei capelli...ma.... nonostante utilizza i prodotti migliori ho i capelli sempre secchi e anche il colore, bellissimo appena fatto ma poi dopo due settimane perde già luminosità e inizia a diventare sbiadito opaco.

Quante volte hai sentito dire queste cose?

Ora ti voglio spiegare perchè dopo due settimane nonostante il tuo parrucchiere è un ottimo professionista i tuoi capelli iniziano ad essere spenti e opachi.

Le donne amano cambiare colore ai propri capelli, giocando con colori anche particolari, oppure semplicemente per coprire i capelli bianchi.

Purtroppo le tinte e le decolorazioni hanno un prezzo da pagare, la salute dei capelli, e a volte non solo dei capelli, hai notato anche tu che nelle settimane successive a una colorazione chimica, i capelli diventano secchi quasi effetto paglia e nei casi più estremi il cuoio capelluto può risultare infiammato o si creano pruriti e desquamazioni della pelle.

I prodotti di colorazione chimica a ossidazione rappresentano una tipologia di colorazione che consente di schiarire o scurire il colore naturale dei capelli, di intensificarne o modificarne i riflessi, garantendo un risultato duraturo e persistente, ma la tinta chimica rovina i capelli e li indebolisce compromettendone la struttura.

E' una colorazione che genere si presenta in crema, oleosa o gelatinosa, contiene sostanze incolori che solo in seguito a ossidazione, si trasformano in veri e propri coloranti permanenti. Il contenuto dei tubi o flaconi non è un colore vero e proprio ma dei precursori del colore che, a seguito di reazioni chimiche di ossidazione, formano sostanze coloranti. Il meccanismo della colorazione si basa sull’uso di sostanze di piccole dimensioni dette appunto precursori, che grazie alle loro dimensioni penetrano all’interno della fibra capillare, attraversando la cuticola e arrivando alla corteccia, aiutati dal rigonfiamento del capello e dall’apertura delle squame provocato dall’ambiente basico dell’ ammoniaca, che aggiunta all’ ossidante e cioè il perossido di idrogeno H2O2 più noto con il nome di acqua ossigenata e altre sostanze chimiche maggiormente utilizzate come il para- diaminobenzene, il meta-diidrossibenzene e il para-aminofenolo.

CHIMICA CHIMICA E ANCORA CHIMICA

Squame e ponti capillari che si aprono si chiudono e poi si aprono ancora, forse adesso inizi a comprendere perché i tuoi capelli non sono più belli come prima. Questo però non vuol dire che devi metterti il cuore in pace e rinunciare a colorare i capelli, o dovi rassegnarti ai capelli bianchi così antiestetici, basta essere consapevoli che bisogna utilizzare qualcosa che sia in grado di idratare, nutrire e non modificare la struttura naturale dei tuoi capelli se vuoi che risultino sempre corposi, lucidi con un colore vibrante.

HAI MAI SENTITO PARLARE DELLE ERBE TINTORIE?

Esistono piante chiamate “tintorie”, di queste si utilizzano per colorare solo alcune parti (foglie, corteccia, radici, fiori, bacche, resine, radici ecc..) in alcune piante come la lawsonia, per esempio, troviamo delle molecole tintorie in grado di legarsi al capello e attraverso la sinergia di altre piante tintorie, la tecnica e la conoscenza delle piante, prodotti che ci regala la natura e che si attivano semplicemente con l'acqua regalandoci pigmenti puri, naturali, vegetali al 100% con la quale si possono creare tutti i colori che desideriamo.

Con le Piante Tintorie si può colorare ricreando tutto il cerchio cromatico fino a coprire perfettamente i capelli bianchi, non sono dannose per i capelli ma nemmeno per la salute o l'ambiente, ti danno la possibilità di realizzare colori biondi (solo su basi chiare o con alte percentuale di capelli bianchi), castani, ramati, mogani, si possono effettuare colori caldi, freddi e con qualsiasi altezza di tono, coprendo perfettamente i capelli bianchi, l'unica cosa che le erbe tintorie non possono fare è schiarire ma attraverso delle tecniche particolari, la conoscenza delle piante e la conoscenza delle piante si riesce sfruttando i riflessi che hanno tutti i capelli (anche quelli colorati chimicamente) a realizzare effetti cromatici che possono sembrare schiariture, grazie a particolari erbe tintorie si possono realizzare degli effetti cromatici che l'occhio legge come piu chiaro

Se parliamo di ecosostenibilità? Vogliamo parlare soprattutto in un momento come questo di ecosostenibilità?

Le tinture vegetali, non contengono sostanze chimiche come ammoniaca, parabeni, formaldeide, siliconi, parafenilendiammina e altro, essendo completamente naturali e biodegradabili, non inquinano e non arrecano danni né all'ambiente ne all'uomo. In pratica, ogni volta che laviamo un colore negli scarichi gettiamo piante.

Siamo il primo parrucchiere a Milano specializzato nelle colorazioni con erbe tintorie, coloriamo utilizzando circa 70 PianteTntorie tra miscele e piante singole, riusciamo a realizzare tutti i colori anche quelli freddi sia chiari che scuri.

La nostra Mission?

Mettere a tua disposizione le nostre competenze per un percorso che ti porta verso il benessere assoluto.

“In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso”

137 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti